come-vestirsi-in-inverno
Allenamento

Come vestirsi in inverno per allenarsi all’aperto

Trovo stimolante ed affascinante potermi allenare fuori casa anche in inverno. Quando ho provato facendo di testa mia, però, ho riscontrato diversi problemi: freddo pungente, sudore abbondante (che, a contatto con la pelle, aumenta il rischio di malanni e infortuni), ingombro dell’abbigliamento. Così mi sono documentato un po’ ed ho elaborato qualche soluzione che vi propongo in questo articolo.

Abbigliamento a strati: comodo, compatto, caldo e traspirante

Sia che vogliate andare a correre o che facciate come me allenamenti “strength training“, è sempre meglio utilizzare abbigliamento a strati che rimanga asciutto e assicuri una certa dinamicità del movimento.

Bisogna prediligere quindi i tessuti tecnici elasticizzati da mettere in quest’ordine:

  1. strato traspirante caldo a contatto con la pelle
  2. strato che trattiene il calore (intermedio)
  3. strato isolante che blocca vento, umidità e pioggia (così da non alterare il nostro calore interno)
  4. abbigliamento per proteggere le estremità del corpo

allenarsi-inverno

Traspirante è meglio

Bisogna evitare completamente il cotone perché tende ad accumulare acqua in ogni modo. I tessuti che sono più a contatto con la pelle, perciò, è meglio che siano traspiranti. Lasciando libero il sudore di evaporare (senza contatto fra pelle-sudore-freddo esterno), si evita di far raffreddare la pelle troppo velocemente (l’acqua disperde molto velocemente il calore) e quindi il corpo.

Esistono diverse soluzioni, anche contenute nel prezzo, che assicurano traspirazione, elasticità e calore (maglie e calzamaglie termiche traspiranti di solito indicano anche in quale range di temperatura potete usarle).

Strato isolante

È quello più a contatto con l’esterno e deve evitare il ricambio di aria dal nostro corpo all’esterno. Perciò è meglio che sia anti-vento, impermeabile ed abbia un certo spessore.

allenarsi-al-freddo

Coprire bene le estremità

Mani, piedi e testa devono essere coperti in maniera importante perché da lì che perdiamo molto calore. Vanno bene i tessuti molto caldi, l’unica cosa è che per la testa è meglio utilizzare qualcosa che sia anche traspirante in modo da far evaporare il sudore. Ottimi gli scalda-collo che servono anche da copri-viso (magari col doppio tessuto elasticizzato/pile a seconda delle esigenze).

GIF 728x90

Piedi protetti, asciutti e al caldo

scarpe-crossfit
Scarpa da cross e strength training
scarpe-all-terrain
Scarpa per terreni naturali misti (erba, fango, sabbia)

 

A seconda del luogo e del terreno su cui scegliete di allenarvi, dovrete utilizzare la scarpa più adatta per avere la miglior “presa” sul terreno ed evitare di scivolare o soffrire troppo.

Per la corsa ci sono infinite possibilità. Per i miei allenamenti vario fra due tipologie: scarpe da cross training (versatili adatte a cemento, asfalto, interni) e quelle per terreni fangosi ed erbosi (hanno tacchetti simili alle scarpe da calcio: sono dinamiche e hanno un grip fenomenale su terreni naturali). Le seconde sono anche impermeabili e discretamente flessibili.

Calzini e calzettoni preferibilmente caldi, compatti ma non troppo stringenti.

Pre-riscaldamento

L’ideale sarebbe che vi foste già riscaldati prima di uscire, per ammortizzare l’impatto col freddo. Per poter mettere in moto il corpo in un ambiente chiuso potete alternare questi esercizi: jumping jacks – touch floor squat jumps – mountain climbers – burpees. Un’ipotetico workout di riscaldamento può durare anche solo 5 minuti. Vediamolo insieme (indico con “xNumero” le ripetizioni):

1. JUMPING JACKS x30

jumping-jacks

2. TOUCH FLOOR SQUAT JUMPS | x20

squat-jump-touch-floor

3. MOUNTAIN CLIMBERS | x30

mountain-climbers

4. BURPEES | x10

burpee

Alternateli finché non vi sentite abbastanza caldi. Aggiungete un po’ di stretching e sarete pronti per allenarvi all’aperto.

Dopo l’allenamento

Finiti i vostri esercizi, cercate di non rimanere al freddo e all’aperto, specie con i vestiti che avete. Il prima possibile cambiateli con vestiti caldi ed asciutti. Quelli usati invece fateli asciugare vicino ad un calorifero per non lasciarli bagnati a fare muffa. Bevete e mangiate a sufficienza per ripristinare sali minerali ed le energie.

Cosa ne pensi?

Accordo Operativo Amazon

Il Flusso Magico partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Sblocca Il Contenuto Con i Pulsanti Sotto e Aspetta Qualche Secondo




Condividi con un amico