piu-leggi-piu-alleni-la-mente
Abilità Conoscenza Strumenti

Più Leggi Più Alleni La Tua Mente: Ecco Perché

Quando parliamo con una persona particolarmente colta ce ne accorgiamo subito, non è vero? Sembra risaltare rispetto alla media, e anche più ricettiva, come se avesse sempre qualcosa di interessante da dire su ogni argomento.

Le persone colte sono anche persone che nella stragrande maggioranza dei casi amano leggere e trascorrere moltissimo tempo sui libri. Hanno studiato, rielaborato, collegato informazioni su informazioni, pagine su pagine. “Coincidenze? Non credo.

Potrebbe essere questo uno dei segreti che fa apparire qualcuno più intelligente di altri. Moltissimi imprenditori di successo, innovatori, creativi di talento, confessano di leggere e studiare molto. Ma come si spiega questo effetto derivante dalla lettura?

Fitness per la mente

Tutto si potrebbe sintetizzare con una frase di Joseph Addison, politico, scrittore e drammaturgo britannico del 17° secolo:

“Leggere è per la mente ciò che l’esercizio fisico è per il corpo.”

La lettura, per dare i suoi frutti, richiede un lavoro più o meno intenso in cui, varie facoltà della nostra mente, si trovano a collaborare in una formidabile sinergia.

Innanzitutto c’è il riconoscimento dei caratteri (lettere, punteggiatura) e della lingua in cui un testo è scritto. I caratteri singoli devono essere memorizzati mano a mano che si completa la lettura di ogni singola parola. Le parole stesse poi vengono memorizzate per essere comprese nel loro complesso, come frasi, paragrafi, capitoli. Lettere e parole vengono accatastati ordinatamente aspettando la chiusura di un concetto per poterlo valutare.

Da questo bisogna poi trarne significati coerenti, che si incastrino perciò con ciò che sappiamo del mondo, sia per confermare informazioni che abbiamo, sia per arricchirne o costruirne di nuove.

La mente perciò utilizza diverse capacità, tra cui memoria, ragionamento, intuizione. Immaginate tutto questo ripetuto infinite volte, per ciascun libro letto e avrete una vaga idea di quanto sia allenante leggere per la mente umana.

Rete di significati

Chi legge molto impara anche concetti astratti oltre le definizioni di cose reali. Il mondo non rimane semplice immagine muta ma diventa una sorta di cassetto pieno di mattoncini con cui si può letteralmente dar vita ad altre entità.

La persona colta può nominare e definire di tutto e questo gli dà un certo potere sulle cose. Infatti se non potesse definire le cose, enormi campi della conoscenza umana non potrebbero esistere. Quando definisci qualcosa puoi lavorarci sopra, attribuirle cause, effetti, comportamenti, caratteristiche. Puoi fare ipotesi e metterle in discussione.

Non a caso anni fa veniva trasmesso in TV uno spot in cui si evidenziava il problema del “trovare le parole” in varie situazioni della vita quotidiana.

Chi ha passato molto tempo sui libri in maniera attiva (vedremo dopo in che senso) sa definire le cose, anche le più indefinite come le sensazioni, i sentimenti, le intuizioni. Sa collegare tra loro le informazioni provenienti da ambiti differenti, creando arabeschi di significati coerenti fra loro. È come se creasse ordine dal caos.

La rete di parole e significati prende vita nella sua mente e si espande restituendogli facoltà notevolmente evolute.

Leggere non è tutto uguale

Che intendo per “passare tempo sui libri in maniera attiva”?

Che innanzitutto esistono infiniti livelli di complessità dei testi: esiste una differenza enorme fra la qualità di scrittura (scrittori più o meno chiari ed efficaci), la profondità di analisi e argomentazione, il livello di connessione del testo con altri argomenti. Perciò il lavoro che la mente fa dipende anche da ciò con cui si confronta.

Leggere un giornale scandalistico non può avere lo stesso effetto di un testo di Krishnamurti. Trascorrere tempo attivo, per me, è non solo leggere ma assicurarsi di aver compreso.

Per farlo a mio avviso non è sufficiente leggere: bisogna anche ricavarne un testo proprio fatto di parole personali. Come un riassunto, strumento altamente sottovalutato ma dalle incredibili potenzialità.

Leggere è il ponte di contatto con le più grandi menti

Leggere è poi uno dei modi per creare un contatto diretto con le menti migliori mai esistite, anche se non sono più fra noi o se distanti migliaia di km.

A volte, studiando a fondo un autore (filosofo, saggista, maestro spirituale, imprenditore brillante) si crea uno strano effetto: si inizia a replicare spontaneamente il modo di ragionare dell’autore. Se ne acquisiscono in parte anche minima le sue capacità che possiede o possedeva in passato.

Elion Musk, il famoso creatore di PayPal e Tesla, ammette di fare un enorme uso di libri per trovare soluzioni a problemi che non sa come affrontare. Questo gli fa risparmiare tempo e denaro, facendolo arrivare più velocemente alle soluzioni di cui ha bisogno in un dato momento.

Leggere è anche questo: è acquisire l’esperienza trentennale di qualcuno con 300 pagine di un testo. È come interrogare un oracolo che conosce, se non tutte, molte risposte utili alla vita personale e professionale di ciascuno di noi.

È così che questa attività ci modifica, ci fa esplorare altre strade, ci fa uscire dai nostri confini (spazio-temporali) e ci fa evolvere.

Questi sono i principali effetti della lettura sugli esseri umani, che da centinaia di anni rappresenta una delle porte principali per l’acquisizione e trasmissione di un’articolata e intensa Conoscenza del mondo.

La lettura non allenerà tutti i vari tipi di intelligenza, certo, ma sicuramente restituisce incredibili ricompense a chiunque gli si avvicini dedicandole la giusta attenzione e il giusto tempo.

Come dice Garrison Keillor, autore e storyteller americano:

“Un libro è un dono che puoi aprire ancora e ancora.”

E dovremmo farne un uso eccellente.

Cosa ne pensi?

Accordo Operativo Amazon

Il Flusso Magico partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Sblocca Il Contenuto Con i Pulsanti Sotto e Aspetta Qualche Secondo




Condividi con un amico