Salute ed Energia Strumenti

Purificare l’aria nella tua stanza per smettere di starnutire Ho scoperto per caso in che modo migliorare l'aria della mia stanza spendendo meno di 2€

purificare-aria-stanza-starnutire
Ho scoperto quasi per caso un metodo per purificare l'aria nella mia stanza e non starnutire più per l'allergia.

Non soffro di allergie ai pollini o simili. Erano tanti anni però che, soprattutto in inverno, appena sveglio e davanti al primo caffè, infilavo diversi starnuti consecutivi (anche una decina) e mi sentivo prudere naso e gola.

Molto probabilmente avevo bisogno di purificare meglio l’aria nella mia stanza. Volevo cambiare questa condizione ma non avevo troppa voglia di perderci tempo.

Premetto che non conosco il perché questa cosa funzioni ma lo fa; probabilmente non potrà risolvere le allergie più importanti (pollini primaverili, ecc.). Sono comunque diversi mesi che ho fatto questa cosa e devo dire che la mattina non starnutisco più.

L’idea che fra poco ti racconto mi è venuta informandomi sulle lampade di sale dell’Himalaya. Dal momento che costano un po’ e sono soggette a usura (ammesso che siano vere lampade di sale himalayano), ho fatto un semplice ragionamento.

Sono fatte di sale, giusto? Il sale attrae l’umidità che porta con sé anche gli allergeni. Qualsiasi tipo di sale lo fa, chi più e chi meno. E allora ho fatto così.

L’idea che mi ha tolto l’allergia mattutina

Ho comprato 2kg di sale grosso (non so se con quello fino possa funzionare meglio).

Sul fondo di due contenitori per alimenti bassi e ampi abbastanza per contenere il sale, ho sistemato due fogli di carta assorbente, in modo da drenare l’acqua (non sapevo quanta ne avrebbe assorbita).

Puoi utilizzare anche scatole o qualsiasi contenitore (anche quelli di alluminio per alimenti), fermo restando che quelli in plastica non assorbono acqua (umidità + allergeni) e sono più stabili.

Ho disposto il sale nei contenitori, appiattendolo per bene per massimizzare la superficie di assorbimento, e ho sistemato i contenitori nella stanza dove dormo.

Uno in basso e uno in alto. L’idea è stata quella di intercettare sia le molecole che viaggiavano in alto sia quelle in basso. Non sapevo assolutamente cosa aspettarmi perché, almeno stavolta, non mi ero minimamente documentato.

allergia-sale-contenitore-umidità

Benefici

Già dalle prime notti ho sentito le narici più asciutte e nel giro di pochi giorni ho completamente (completamente) smesso di starnutire appena alzatomi o durante la giornata.

Da qualche parte ho letto che il sale produce ioni negativi che contrastano i positivi, e altre varie informazioni che non mi interessano granché. Ho smesso di starnutire e questo è l’importante.

Accorgimenti e conclusioni

Di tanto in tanto, a seconda del grado di assorbimento, penso sia necessario cambiare tutto, sale e foglio di carta assorbente. Credo che te ne puoi accorgere dal fatto che il sale diventa più scuro perché sporco.

Inoltre, visto che i contenitori rimarranno aperti, fai attenzione a come li sposti e dove li sistemi perché il contenuto potrebbe cadere.

Riassumendo ti serve:

  1. sale grosso
  2. contenitori di plastica (quelli per gli alimenti vanno benissimo, ma puoi usare anche quelli di alluminio)
  3. fogli di carta assorbente

Detto questo, fammi sapere nei commenti se provandolo ti aiuta a diminuire le tue allergie!

Cosa ne pensi?

Paolo Panatta

Creatore de Il Flusso Magico, dall'età di 4 anni ha tre passioni che lo hanno plasmato: le arti grafiche, la lettura e la scrittura. Infinitamente curioso per informazioni di qualità fuori dal comune, ricercatore e studioso in moltissimi campi. Il suo sogno e il suo scopo è di poter aiutare più persone possibile a vivere in modo più sano e felice.

Commenti

Scrivi un commento...

I Più Letti

Condividi con un amico

Se Ti Piacerà Il Contenuto Lo Condividerai?