riso-basmati-in-bianco
Alimentazione

Riso basmati in bianco gustoso! – una ricetta semplice

Ti propongo una ricetta molto gustosa di riso basmati in bianco per un’alimentazione sana e “pulita”. È perfetta per chi fa una dieta del riso.

L’ho imparata dalle mie amicizie sudamericane. Non ti servirà la rice-cooker o arrocera (pron.: arrosèra) come la chiamano i sudamericani ma un tegame antiaderente (meglio se ricoperta in pietra).

Se seguirai tutte le indicazioni, realizzerai un riso ben cotto, saporito, sgranato, con cui potrai accompagnare altre verdure condite, carne, pesce, legumi, etc.

Ho letto di altre ricette che prevedono l’ammollo per eliminarne l’amido (o lo sporco). A me l’amido non ha mai dato problemi con questo metodo di cottura, quindi non l’ho mai usato e mi sono sempre trovato benissimo. Se vuoi utilizzare l’ammollo asciuga poi bene il riso.

Io adoro il riso basmati perché ha un profumo, a fine cottura, che mi ricorda i pop corn ed è comunque diverso dai soliti risi pieni di amido (quelli per i risotti). Così te lo propongo in questa ricetta base.

Ingredienti per 100g

  • riso basmati: 100g
  • olio di girasole o arachidi: 1 cucchiaio e ½  (ogni 100g)
  • sale: un pizzico (ogni 100g)
  • acqua fredda: 150ml (ogni 100g)
  • opzionale: ½ spicchio d’aglio, spezie varie

Indicazioni

La cosa più importante è che la proporzione fra riso e acqua sia di 1 : 1 + ½. Quindi per ogni 100g di riso utilizzerai 150ml di acqua (per semplificare: ½ bicchiere di riso per ½ bicchiere + ¼ di acqua).

riso-proporzioni-acqua

La cottura va effettuata in un tegame antiaderente (meglio se rivestito in pietra) coperto, a fuoco bassissimo (così non si distruggo le proprietà nutrizionali dell’alimento) su un fornello medio piccolo.

Se il riso fosse ancora duro quando tutta l’acqua di sarà asciugata (il riso sfrigolerà un po’), si aggiungeranno cucchiai singoli di acqua per terminare la cottura finché il riso non diventerà morbido.

Preparazione

1. Accendi il fuoco a medio livello e versa nel tegame l’olio, il sale e lo spicchio d’aglio (se lo preferite). Lascialo scaldare per sciogliere bene il sale (ed aromatizzare con l’aglio). Versa il riso nel tegame e fallo soffriggere per bene per uno o due minuti girandolo con un cucchiaio di legno.

2. Aggiungi l’acqua e, se lo hai usato, togli ora lo spicchio d’aglio (avrà già profumato abbastanza il riso). Mescola bene, copri con un coperchio che non lasci uscire vapore, e abbassa il fuoco al minimo.

3. Quando tutta l’acqua si sarà asciugata o sarà stata assorbita spegni il fuoco, togli il tegame dai fornelli e alza il coperchio. Dopo pochi minuti, quando il vapore sarà svanito, potrai servirlo con una spatola o cucchiaio di legno.

Suggerimenti rapidi

A seconda della qualità del riso ci vorranno dai 10 minuti in su. Con questo metodo vedrai che grosso modo quando l’acqua sarà asciugata e assorbita dal riso, avrai raggiunto una cottura ottimale.

Per capire se l’acqua si è asciugata tutta dovrai “ascoltare” il riso: se scoppietta è buon segno. Inoltre, quando l’acqua è terminata, il riso si dispone in tutte le direzioni invece che allinearsi e affiancarsi: alza il coperchio e dai una sbirciatina.

Se il riso dovesse essere ancora un pochino duro aggiungi un cucchiaio di acqua e continua con la cottura a fuoco basso col coperchio, finché tutta l’acqua non sarà asciugata.

Se manca davvero poco alla cottura che desideri (se pensi al di sotto del minuto), spegni il fuoco e lascia che il riso si continui a cuocere col suo stesso vapore.

Se dovesse avere ancora troppa acqua anche a cottura terminata, potrai fare una sola cosa: spegnere il fuoco e togliere il tegame dal fornello. Poi, togliendo il coperchio, dovrai appoggiare un foglio di carta assorbente o un tovagliolo pulito di cotone sopra al riso per farlo asciugare per qualche minuto.

Marche di riso basmati

Per concludere vorrei suggerirti che, sembrerà strano, ma mi sono trovato molto meglio con le marche dei discount (Eurospin / Tuodì) che con quelle molto famose vendute nei supermercati (una è veramente famosa). Queste ultime propongono un riso che non ha alcun profumo, perciò ormai tendo ad evitarle.

Troverai ottimi risi anche nei mercati etnici, in cui potresti trovare varietà indiane (o quelle dette “profumate” che si avvicinano molto al basmati come sapore).

Buona cottura!

Cosa ne pensi?

Accordo Operativo Amazon

Il Flusso Magico partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Sblocca Il Contenuto Con i Pulsanti Sotto e Aspetta Qualche Secondo




Condividi con un amico